Promuovi GRATIS la tua associazione e gli eventi correlati su iLovaPantelleria - registrati e comincia ad usare il portale
chiudi questo messaggio 

Architettura tipica dell'isola di Pantelleria


L'architettura tipica dell'isola rappresenta, nella sua sapienza, un patrimonio edilizio di rara portata, di evidente eredità araba, ancora una volta emblema del desiderio del pantesco di un equilibrio di intesa con la sua terra, in questo caso, particolarmente aspra e indomabile.

Non a caso i primi dammusi di cui abbiamo notizia, risalenti a circa 1000 anni fa e frutto della precedente dominazione araba sono stati riscontrati in una cornice naturale che ne esalta l'essenza e la funzionalità. Capaci, al loro interno, di creare un ambiente in grado di mantenere un microclima costante, tiepido d'inverno e fresco d'estate.

Con le sue innumerevoli costruzioni che danno al paesaggio un'impronta del tutto ineguagliabile, Pantelleria presenta un sistema di tecnica costruttiva molto laborioso, che negli ultimi tre secoli ha richiesto necessariamente la perizia e l'esperienza dei panteschi, che hanno saputo differenziarsi da recenti e sbrigative tecniche costruttive utilizzando materiali poveri e facilmente reperibili, come il tufo e la pietra lavica (pantellerite) di immediato utilizzo.

Il Dammuso, infatti, parola di etimologia araba, si caratterizza per la sua costruzione in pietra locale vulcanica a secco. Dal punto di vista formale e strutturale, si tratta di una costruzione dal tetto a cupola che sorregge su mura perimetrali portanti composte da pietre che spesso vengono prelevate dal terreno circostante.

sezione, prospetto dammuso La volta di copertura, a botte o a lunetta, in seguito alle dovute procedure d'incatenamento, per evitare qualsiasi dissesto, viene ricoperta con tufo e calce. La tipologia geometrica più antica di volta risulta essere quella a botte, quindi più allungata, scaricando il peso sulla muratura longitudinale; mentre, la volta reale costituita da quattro spicchi converge in un unico punto centrale della stanza; infine la volta a lunetta, con i suoi quattro archi, si riversa sui quattro angoli.

Una volta ultimata l'incatenatura della volta, essa viene ricoperta in malta di tufo e calce e battuta in modo da comporre un sottile strato resistente.
Questa particolare definizione del tetto è stata scrupolosamente studiata nella sua razionalità al fine della raccolta delle sporadiche piogge invernali, utilizzandole attraverso un canale di raccoglimento, che confluisce nella sottostante cisterna, per la resa produttiva del terreno nonchè per le necessarie esigenze domestiche.

Per quanto riguarda gli interni, il dammuso si compone di tre vani: una camera principale "la cammera" che comunica direttamente con il camerino, e "l'alcova" la cui apertura si presenta nella caratteristica circolarità del suo arco.
La cosiddetta "cammera", lo spazio abitativo piĆ¹ ampio, svolgeva la funzione di riunione e ritrovo per tutti i componenti della famiglia, nelle ore diurne; il camerino, provvisto di una porta che lo separa dal resto dell'abitazione, costituiva il ristretto spazio riservato ai figli. Mentre "l'alcova", camera matrimoniale, aperta sulla sala ritrova intimitĆ  notturna grazie ad un tendaggio in tessuto spesso di colore bianco.

pianta dammuso Ciò che salta all'occhio soffermandoci ad osservare un dammuso dall'esterno, è la mancanza di ampie aperture, quasi a voler definire un proprio spazio interno di difesa, connotazione dell'indole necessariamente diffidente del pantesco, a causa della sua continua e inevitabile sottomissione alle civiltà che via via si sono susseguite nei secoli.

Volgendo lo sguardo nelle zone circostanti, ci si accorge della presenza di elementi che supportano le attività quotidiane: "a pila" realizzata in pietra lisciata con scalmanature per lo sfregamento dei panni da lavare; "u furno" rivestito in pietra la cui bocca è coperta da una botola in legno, utilizzato per la preparazioni dei cibi di sussistenza; "u furniddro" su cui venivano cotti i cibi, utilizzando il fuoco in mancanza di gas; "u passiature" luogo immediatamente esterno al dammuso caratterizzato da una pavimentazione in balate, malta o mattoni in terra cotta e delimitato dalla ducchena, sedile in pietra sul quale spesso si stendevano ad essiccare i prodotti della terra.

Altre strutture nei pressi del nucleo centrale erano: "l'aia 1", "u stinnituri 2", "u jardino", "u sardine 3", "u macasenu 4", "u zacchino 5".

I muretti a secco
Le motivazioni che hanno indotto i Panteschi a costruire una quantità enorme di muretti a secco possono essere chiarite alla luce della consistente presenza di pietra vulcanica sul territorio. La necessità di coltivare quanto più terreno possibile ha spinto gli agricoltori ad ammassare le pietre bonificando il terreno e, non disponendo sufficientemente di zone pianeggianti, a livellare le pendenze e i dislivelli.

Le pietre, che inizialmente hanno costituito un ostacolo alla coltivazione della terra, sono diventate gradualmente utili strumenti per la delimitazione dei confini permettendo lo sfruttamento dei ristretti lembi di terreno ai lati delle colline, altrimenti inutilizzabili.

Presenti in tutta l'isola, essi caratterizzano l'aspetto del paesaggio contadino, apparendo ora come merletti di rifinitura ora come fortificazioni imponenti dando così origine ai famosi terrazzamenti.

Frutto dell'arte meticolosa e scrupolosa dei contadini, sono costruiti senza l'uso di malte; le pietre, accuratamente smussate e rese regolari sono incastrate come pezzi di un grande mosaico.

I giardini Panteschi
giardino Pantesco dall'alto Realizzati con grande fatica dai contadini del luogo allo scopo di proteggere gli alberi da frutto dai forti venti che soffiano sull'isola, hanno una caratteristica forma circolare e si distinguono nei loro muri a secco realizzati secondo la tecnica costruttiva isolana detta "a casciata".

Le mura raggiungono una altezza di circa 4 metri, il bordo superiore è appositamente assottigliato e inclinato verso l'interno, permettendo ai raggi solari di rinvigorire l'albero.
Privi di aperture e dalla forma tronco-conica, consentono l'accesso da una porticina alta circa 60/70 cm che costringe il visitatore a prostrarsi davanti al prezioso albero d'agrumi custodito gelosamente al suo interno.

Le prime realizzazioni di giardini panteschi risalgono probabilmente al periodo della dominazione araba.

Le cisterne
Fin dall'antichità, gli abitanti dell'isola cominciarono a realizzare dei contenitori per far sì che vi convogliasse l'acqua piovana: le cisterne edificate sotto terra e rese impermeabili attraverso una tecnica costruttiva soggetta a perfezionamenti già in età punica.

Tale esigenza è legata alla preoccupazione degli abitanti di non poter usufruire di abbondante acqua piovana in un territorio caratterizzato, dal punto di vista idrogeologico e climatico-ambientale, da scarsità di piogge.

Esistono due tipi di cisterne: cisterna campanulata, con pianta ellittica e sezione a bottiglia, tipica del periodo fenicio-punico; cisterna a volta, caratterizzata dalla tecnica ad arco, di incerta derivazione.

La cisterna ha fin da subito rappresentato una sorta di integrazione armonica con l'abitato pantesco e ciò lo si denota maggiormente nella sua sinuosa copertura a volta e nel suo rivestimento in battuto di tufo impermeabilizzato.
  1. "l'aia", piano circolare, dal diametro di circa 4 metri e delimitato da bassi muretti, con l'ausilio di un asino, veniva utilizzata per la macinazione dell'orzo e del grano;
  2. "u stinniture", tipico dei dammusi più grandi o appartenenti a famiglie possidenti, era adibito all'essiccazione dello zibibbo per la realizzazione dell'uva passa, ingrediente principe del passito;
  3. "i sarduni", locali utilizzati come stalle per animali quali il mulo o l'asino;
  4. "i macasena", magazzini dove venivano depositate le scorte di cibo, dal frumento ai capperi, ed i relativi attrezzi agricoli; un apposito magazzino era riservato per la produzione e la conservazione del vino e delle botti.
  5. "u zacchino" porcilaia, destinata ai maiali e riconoscibile per la presenza, al suo interno, di una pila, contenitore per cibo scavato nella pietra.
Dammusi in affitto a Pantelleria da privato a privato
info cufuram
Nome: cufuram
Contrada: San Vito
Posti Letto: 4
info Il Mandorlo
Nome: Il Mandorlo
Contrada: Khaddiuggia
Posti Letto: 4
info Girasole
Nome: Girasole
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info belvedere
Nome: belvedere
Contrada: Dakalè
Posti Letto: 4
info Rosamarina selvatica
Nome: Rosamarina selvatica
Contrada: Scauri
Posti Letto: 4
info Cala Azzurra
Nome: Cala Azzurra
Contrada: Cala Levante
Posti Letto: 2
info young
Nome: young
Contrada: Sataria
Posti Letto: 2
info La Stele di Rekale
Nome: La Stele di Rekale
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 3
info RELAX
Nome: RELAX
Contrada: Mueggen
Posti Letto: 4
info Profumo di limone
Nome: Profumo di limone
Contrada: Scauri
Posti Letto: 4
info Casa Marina
Nome: Casa Marina
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 6
info Dammusi di Andrea e Giusy
Nome: Dammusi di Andrea e Giusy
Contrada: Khamma
Posti Letto: 4
info Sciuvechi
Nome: Sciuvechi
Contrada: Sciuvechi
Posti Letto: 6
info madilia
Nome: madilia
Contrada: Khamma
Posti Letto: 13
info Sopra i gabbiani
Nome: Sopra i gabbiani
Contrada: Nikà
Posti Letto: 10
info Villa giò
Nome: Villa giò
Contrada: Kharuscia
Posti Letto: 4
info Da Dario, il piccolo
Nome: Da Dario, il piccolo
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info DAMMUSO VERDE
Nome: DAMMUSO VERDE
Contrada: Khamma
Posti Letto: 5
info Dammusi di Venere - U Locu
Nome: Dammusi di Venere - U Locu
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 4
info Dammusi di Venere - U Mulino
Nome: Dammusi di Venere - U Mulino
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 2
info DAMMUSO DEL MULINO
Nome: DAMMUSO DEL MULINO
Contrada: Zighidì
Posti Letto: 4
info Casa Gaia
Nome: Casa Gaia
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 6
info Casa Alessandro
Nome: Casa Alessandro
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 6
info Casa Nika
Nome: Casa Nika
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 4
info Dammuso Aira
Nome: Dammuso Aira
Contrada: Zighidì
Posti Letto: 2
info da Salvatore
Nome: da Salvatore
Contrada: Scauri
Posti Letto: 3
info Giulia
Nome: Giulia
Contrada: Sciuvechi
Posti Letto: 2
info Dammuso Biancaneve
Nome: Dammuso Biancaneve
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info ANZIANEDDU
Nome: ANZIANEDDU
Contrada: Tracino
Posti Letto: 2
info ANZIANO
Nome: ANZIANO
Contrada: Tracino
Posti Letto: 4
info Dammuso Melograno
Nome: Dammuso Melograno
Contrada: Khamma
Posti Letto: 4
info Dammuso Carrubbo
Nome: Dammuso Carrubbo
Contrada: Khamma
Posti Letto: 2
info SIMONA
Nome: SIMONA
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info Bonsulton
Nome: Bonsulton
Contrada: Grazia
Posti Letto: 4
info Dammusi Arcobaleno
Nome: Dammusi Arcobaleno
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 8
info Palmetta
Nome: Palmetta
Contrada: Scirafi
Posti Letto: 2
info PALAZZEDDU
Nome: PALAZZEDDU
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info Calypso
Nome: Calypso
Contrada: Khattbual
Posti Letto: 2
info Dammuso Ossidiana
Nome: Dammuso Ossidiana
Contrada: Scirafi
Posti Letto: 4
info Dammuso dei Capperi
Nome: Dammuso dei Capperi
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info Dammuso Stella
Nome: Dammuso Stella
Contrada: Tracino
Posti Letto: 3
info Dammuso Poesia
Nome: Dammuso Poesia
Contrada: Scauri
Posti Letto: 5
info Gaia
Nome: Gaia
Contrada: Bukkuram
Posti Letto: 2
info Gioia
Nome: Gioia
Contrada: Bukkuram
Posti Letto: 4
info Mille e una notte
Nome: Mille e una notte
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 4
info Dammuso Vela
Nome: Dammuso Vela
Contrada: Sciuvechi
Posti Letto: 3
info I DAMMUSI DI MIMMO E GIUSY
Nome: I DAMMUSI DI MIMMO E GIUSY
Contrada: Campobello
Posti Letto: 10
info Dammuso Scauri Rosmarino
Nome: Dammuso Scauri Rosmarino
Contrada: Scauri
Posti Letto: 6
info Nicchia
Nome: Nicchia
Contrada: Kharuscia
Posti Letto: 2
info Alcova
Nome: Alcova
Contrada: Kharuscia
Posti Letto: 4
info ZEN
Nome: ZEN
Contrada: Khazen
Posti Letto: 4
info DAMMUSI BATTISTA
Nome: DAMMUSI BATTISTA
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 6
info I dammusi di Kharuscia
Nome: I dammusi di Kharuscia
Contrada: Kharuscia
Posti Letto: 14
info Elisa
Nome: Elisa
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info giovanni
Nome: giovanni
Contrada: Zubebi
Posti Letto: 2
info Terrazza Gadir
Nome: Terrazza Gadir
Contrada: Khamma
Posti Letto: 8
info Vento del Sud
Nome: Vento del Sud
Contrada: Martingana
Posti Letto: 2
info La Perla Nera
Nome: La Perla Nera
Contrada: Cimillia
Posti Letto: 10
info Giovy
Nome: Giovy
Contrada: Sibà
Posti Letto: 2
info Dammuso Gardenia
Nome: Dammuso Gardenia
Contrada: Khamma
Posti Letto: 4
info Dammuso Scirocco
Nome: Dammuso Scirocco
Contrada: Tracino
Posti Letto: 8
info Dammuso Grecale
Nome: Dammuso Grecale
Contrada: Tracino
Posti Letto: 4
info Dammuso Tramontana
Nome: Dammuso Tramontana
Contrada: Tracino
Posti Letto: 2
info La Rosa dell'Alba
Nome: La Rosa dell'Alba
Contrada: Khattbual
Posti Letto: 4
info Dammuso Samuel
Nome: Dammuso Samuel
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 4
info Monolocale
Nome: Monolocale
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info Giardino di Kaddiuggia
Nome: Giardino di Kaddiuggia
Contrada: Khaddiuggia
Posti Letto: 4
info Dammuso Cycas
Nome: Dammuso Cycas
Contrada: Khamma
Posti Letto: 4
info Dammuso Faraglione
Nome: Dammuso Faraglione
Contrada: Cala Levante
Posti Letto: 4
info STELLA MARIS
Nome: STELLA MARIS
Contrada: Khazen
Posti Letto: 4
info Flora
Nome: Flora
Contrada:
Posti Letto: 4
info BLU MIRAGE
Nome: BLU MIRAGE
Contrada: Scauri
Posti Letto: 4
info Dammuso Quadrifoglio
Nome: Dammuso Quadrifoglio
Contrada:
Posti Letto: 2
info MAGUELE
Nome: MAGUELE
Contrada: Tracino
Posti Letto: 3
info Casetta Mediterranea
Nome: Casetta Mediterranea
Contrada: Gadir
Posti Letto: 2
info Delfino
Nome: Delfino
Contrada: Suvaki
Posti Letto: 4
info Casetta Mary
Nome: Casetta Mary
Contrada: Khaddiuggia
Posti Letto: 2
info ANGELICA
Nome: ANGELICA
Contrada: Khazen
Posti Letto: 4
info IL DAMMUSO DI REMI'
Nome: IL DAMMUSO DI REMI'
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 3
info DAMMUSO SIDDARTHA
Nome: DAMMUSO SIDDARTHA
Contrada: Rakhali
Posti Letto: 2
info DAMMUSO "LA FUITINA"
Nome: DAMMUSO "LA FUITINA"
Contrada: Khaggiàr
Posti Letto: 5
info Dammuso di Camilla
Nome: Dammuso di Camilla
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
info DAMMUSO AFRODITE
Nome: DAMMUSO AFRODITE
Contrada: Sciuvechi
Posti Letto: 6
info Dammuso Ginestra
Nome: Dammuso Ginestra
Contrada: Khamma
Posti Letto: 4
info BREZZA DI MARE
Nome: BREZZA DI MARE
Contrada: Cala Levante
Posti Letto: 4
info dammuso il geloso
Nome: dammuso il geloso
Contrada: Grazia
Posti Letto: 5
info SOLITAIRE
Nome: SOLITAIRE
Contrada: Khamma
Posti Letto: 3
info Dammuso del SOLE
Nome: Dammuso del SOLE
Contrada: Scirafi
Posti Letto: 4
info Dammusino del SOLE
Nome: Dammusino del SOLE
Contrada: Scirafi
Posti Letto: 2
info Dammuso Cleo
Nome: Dammuso Cleo
Contrada: Martingana
Posti Letto: 9
info Jamal
Nome: Jamal
Contrada: Suvaki
Posti Letto: 6
info Lilla
Nome: Lilla
Contrada: Bugeber
Posti Letto: 2
info Dammuso Annetta
Nome: Dammuso Annetta
Contrada: Kharuscia
Posti Letto: 2
info Dammuso Crociera
Nome: Dammuso Crociera
Contrada: Scauri
Posti Letto: 2
amici di iLovePantelleria
©2009 tutti i diritti riservati